sabato 10 marzo 2012

Buonaseraaaaaaa


Adoro Gianni Rodari e per questo vi auguro una buona serata con una sua filastrocca.

I bravi signori

Un signore di Scandicci

buttava le castagne
e mangiava i ricci.

Un suo amico di Lastra a Signa
buttava i pinoli
e mangiava la pigna.

Un suo cugino di Prato
mangiava la carta stagnola
e buttava il cioccolato.

Tanta gente non lo sa
e dunque non se ne cruccia:
la vita la butta via
e mangia soltanto la buccia.

Gianni Rodari

5 commenti:

  1. Da piccola ho letto tantissimi libri di Rodari, ora che piccola non sono più li compro e li rileggo con immenso piacere riscoprendo la magia della filastrocca abbinata alla realtà quotidiana
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. Molto bello questo post!
    Bacio,
    Marina

    RispondiElimina
  3. bella la filastrocca, grande Rodari...ma adoro la mela!!!! l'ho intagliata anche io a scuola per invogliare i miei piccoli alunni a mangiare la frutta! :)

    RispondiElimina